DITO A SCATTO

E’ un’infiammazione della guaina che avvolge il tendine del flessore di un dito della mano in prossimità di alcuni punti particolari (“pulegge”).
Quando la guaina è ispessita ed edematosa intrappola il tendine e gli impedisce di scivolare entro ad essa.
Il dito può forzatamente e improvvisamente estendersi con uno scatto dovuto al superamento di questo ostacolo.
E’ più frequente nei soggetti dediti ad attività manuali.

Sintomi:
– “scatto” e dolore ai movimenti di estensione e flessione del dito interessato, in particolare nei primi movimenti del mattino
– il disturbo può essere saltuario o presentarsi costantemente

Diagnosi:
– un’accurata palpazione dei tendini dei flessori da parte del medico, mentre il paziente flette ed estende il dito, permette di apprezzare eventuali noduli tendinei e/o il punto dove si verifica lo scatto

Terapia:
– riposo
farmaci analgesici-antiinfiammatori orali e/o infiltrazione di cortisonici
– fkt: ultrasuoni in acqua, laserterapia esclusivamente a contatto, ionoforesi
– chirurgia nei casi più severi per liberare il tendine

responsabile web site: Dott. Paolo Bortolotto Medico Fisiatra - Padova

Registrant/Administration Carla Costabile C.F. CSTCRL61R50A166F Via Milano, 1 Selvazzano Dentro (Padova)
On web with SERVERPLAN-REG www.serverplan.com

Copyright 2002 - 2014 Restyling and updating © 2019 Ultimo aggiornamento: 12 maggio 2015

privacy policy | cookie policy