SINDROME SCAPOLO-COSTALE

Relativamente frequente, è dovuta a trazione protratta dei fasci muscolari che stabilizzano la scapola (muscolo elevatore della scapola e romboidi) ed irritazione-infiammazione di queste strutture miofasciali in prossimità della loro inserzione alla scapola stessa.
Spesso è causata da una cifosi dorsale accentuata (curvatura in avanti della colonna) da :
– cause occupazionali (posture scorrette e protratte) e/o affaticamento eccessivo
– psico-emotive (“atteggiamento curvo” del soggetto depresso; tensione muscolare prolungata nel soggetto ansioso)

Sintomi:
dolore in regione interscapolo-vertebrale (angolo superiore o margine interno della scapola), talvolta descritto come bruciante.

Diagnosi:
è essenzialmente basata sull’esame fisico e anamnestico del soggetto

Terapia:
– Fkt: rieducazione posturale, laserterapia a scansione e a puntale
Farmaci analgesici-antiinfiammatori
– Infiltrazioni nelle aree trigger (“punti grilletto”)

responsabile web site: Dott. Paolo Bortolotto Medico Fisiatra - Padova

Registrant/Administration Carla Costabile C.F. CSTCRL61R50A166F Via Milano, 1 Selvazzano Dentro (Padova)
On web with SERVERPLAN-REG www.serverplan.com

Copyright 2002 - 2014 Restyling and updating © 2019 Ultimo aggiornamento: 12 maggio 2015

privacy policy | cookie policy