Stenosi spinale

Una delle cause di dolore lombare e di sciatalgia, seppur di minor frequenza rispetto alle precedenti, può essere la stenosi (o restrizione) del canale vertebrale (vedi figura 3).
La stenosi del canale vertebrale compare prevalentemente tra i 50 e i 70 anni e determina la compressione di midollo spinale e radici nervose (in esso contenute).

Cause
– Ereditaria. Il canale vertebrale ha una ristrettezza costituzionale, e sono sufficienti modeste alterazioni degenerative per causare la compressione delle strutture nervose.
– Degenerativa. E’ dovuta a marcate alterazioni artrosiche della vertebra con formazione di osteofiti (espansioni degenerative dell’osso) e ad ispessimento dei legamenti.

Sintomi
– Il dolore è prevalentemente sciatico (gluteo-coscia-gamba-piede), più spesso bilaterale rispetto
all’ernia del disco, e ad insorgenza meno acuta.
– Spesso il dolore compare quando il paziente cammina e si aggrava a mano a mano che procede nell’attività.
– Sono frequenti, e talvolta prevalenti rispetto al dolore, i disturbi sensitivi come il formicolio e l’intorpidimento dell’arto, debolezza o pesantezza, sensazioni di freddo o di caldo agli arti.

Diagnosi
Questi stessi sintomi possono essere causati anche da altre malattie e ciò rende non sempre facile diagnosticare la stenosi spinale.
Qualora i trattamenti più semplici (farmaci analgesici-antiinfiammatori e il controllo della postura) non dessero risultati, il vostro medico vi consiglierà un approfondimento diagnostico con:
– RMN (risonanza magnetica nucleare)
– TAC (tomografia assiale computerizzata)
o altre indagini (come la mielografia) che permettano una precisa valutazione di tessuti ossei e tessuti molli.

Trattamento

Oltre ai trattamenti indicati nel paragrafo dell’ernia discale
– talvolta l’uso per un breve periodo di farmaci analgesici-antiinfiammatori può ridurre l’edema
infiammatorio intorno ai nervi e migliorare la sintomatologia.
– l’attività aerobica, come andare in bicicletta o il nuoto, è spesso consigliato.
– la riduzione del sovrappeso corporeo ( o di una obesità) allevia i disturbi.
Se la stenosi determina una compressione importante dei nervi, questi provvedimenti possono non essere sufficienti, e in casi del tutto selezionati e rari, può essere richiesto un
– trattamento chirurgico (generalmente mediante laminectomia unilaterale o bilaterale ad uno o più livelli).

responsabile web site: Dott. Paolo Bortolotto Medico Fisiatra - Padova

Registrant/Administration Carla Costabile C.F. CSTCRL61R50A166F Via Milano, 1 Selvazzano Dentro (Padova)
On web with SERVERPLAN-REG www.serverplan.com

Copyright 2002 - 2014 Restyling and updating © 2019 Ultimo aggiornamento: 24 maggio 2017

privacy policy | cookie policy